Il Bulino Antiche Stampe è una galleria di Milano diretta dal Dr. Matteo Crespi e specializzata in incisioni.

Giandomenico Tiepolo (Venezia 1727 - 1804) Gli Amori di Rinaldo e Armida, 1776

Giandomenico Tiepolo (Venezia 1727 - 1804) Gli Amori di Rinaldo e Armida, 1776

Acquaforte e bulino
misure lastra mm 297 × 198, foglio mm 302 × 209

Impressione eccellente, riccamente inchiostrata, nel secondo stato di due dopo l’aggiunta del numero “10” in alto a destra. Del primo stato si conosce un esemplare conservato presso il Cooper-Hewitt Museum of Design di New York.
La tavola riproduce un’opera del padre Giambattista.
Perfetto stato di conservazione.

Filippo Agricola (Roma 1795 - ivi 1857) Studi di figure

Filippo Agricola (Roma 1795 - ivi 1857)  Studi di figure

Penna e inchiostro bruno
mm 268 × 198
Pittore
Buono stato di conservazione. Si segnalano tracce di vecchio nastro adesivo al verso.
Al verso timbro di collezione Ludwig Pollak (Lugt 788b)

Richiesta: € 1200,00

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Ore sei del mattino quieto 1956

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Ore sei del mattino quieto 1956

Acquaforte e acquatinta
Misure mm 324×245, foglio 410 × 324

Esemplare stampato su cartoncino spesso avorio con fondino bianco, leggera acquerellatura. Nel margine inferiore a matita il titolo, numerazione (es. 3/50), 1956 e firma.

Prezzo: 1200 euro

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Davanzale accanto al tempio 1935

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Davanzale accanto al tempio 1935

Acquaforte
Misure 240 × 180, foglio 345 × 240

Il soggetto è una seconda versione della più nota ragazza alla finestra. Esemplare nello stato definitivo con tutti i segni sul vetro della finestra a destra. In lastra 19352 Bartolini. Nel margine inferiore a matita Signora al davanzale 1952 3/50 e la firma. Esemplare stampato su carta avorio spessa con fondino bianco. Agli angoli tracce di vecchio montaggio.

Bibliografia: Calcografia 79a

Prezzo: 2000,00

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Strade di Ancona 1931

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Strade di Ancona 1931

Acquaforte
Lastra mm 250 × 328, foglio 330 × 407

Esemplare stampato su carta avorio pesante con fondino bianco. Firma manoscritta a matita nel margine inferiore. Ingiallimenti e tracce di precedenti montaggi ai soli margini bianchi. Una macchia al verso. Al verso doppio timbro Galleria d’arte La bussola, via Po, 9 Torino con numero di carico manoscritto 10030.

Bibliografia: Esemplari unici e rari, p 79; Tosi, L B. le incisioni della collezione Timpanaro, n 56

Prezzo: riservato

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Fragile conchiglia 1936

Luigi Bartolini (Cupramontana 1892 – Roma 1963) Fragile conchiglia 1936

Acquaforte
Misure mm 210 × 250 Foglio 270 × 335

Esemplare acquerellato su carta avorio con fondino bianco. Ingiallimento della carta in corrispondenza di precedenti montaggi ai soli margini bianchi. Titolo firma e numerazione (es 15/50) a matita nel margine inferiore.

Bibliografia: Tosi, L B. le incisioni della collezione Timpanaro, n 67 Calcografia 39

Prezzo: 4300,00 euro

Pietro del Po (Palermo 1610 – Napoli 1692) Venere sdraiata nella fucina di Vulcano

Pietro del Po (Palermo 1610 – Napoli 1692)  Venere sdraiata nella fucina di Vulcano

Acquaforte e bulino
Misure mm 191 × 292

Pittore e incisore attivo a Roma e Napoli. Ha inciso una trentina di soggetti derivate da artisti suoi coetanei. Il soggetto deriva da un disegno di Agostino Carracci conservato a Windsor Castle (inv 2302). Il disegno presenta caratteristiche stilistiche tali per cui è possibile ritenere sia stato concepito quale modello per una traduzione incisoria.
Esemplare nel secondo stato con le iscrizioni in basso a destra: Ago Carraci Inv: Petrus de Po’ Inci: Cum Pri: Xmi Reg:
Ottima impressione, piccoli margini. Perfetto stato di conservazione.

Francisco Goya Y Luciente (Fuentedetodos 1764 – Bordeaux1828)

Francisco Goya Y Luciente (Fuentedetodos 1764 – Bordeaux1828)

Lluvia de toros; Otras leyes para el pueblo; ¡Qué guerrero!; Una reina del circo

Acquaforte e acquatinta, puntasecca e bulino
Misure mm 243 × 356

Le tavole appartengono alla serie dei 22 “Desparates” o “proverbi”, la serie più matura e oscura del maestro, furono incise fra il 1815 e il 1823 mentre Goya affrescava le pareti della propria abitazione Quinta del Sordo con le famose Pitturas negras.

Giuseppe Bramati (Vaprio 1795 – Milano 1871) Arco della Pace, 1838

Giuseppe Bramati  (Vaprio 1795 – Milano 1871)  Arco della Pace, 1838

Disegno a matita e penna rossa
Misure soggetto mm 263 × 365

Giuseppe Bramati, allievo a Brera, fu il più attivo e prolifico dei fratelli Bramati (Antonio e Luigi). Unici e interessanti documenti storici questi due disegni preparatori a matita e penna rossa, sono poi stati ripassati a secco per il trasporto sulla lastra. Da questi disegni sono state tratte le rispettive incisioni firmate Bramati dis. E inc. I due fogli presentano l’architettura ideata dall’architetto Luigi Cagnola intorno al 1807 sotto Napoleone ma terminata solo nel 1838 sotto l’Imperatore d’Austria.

Giuseppe Bramati (Vaprio 1795 – Milano 1871) Arco della Pace, 1838

Giuseppe Bramati  (Vaprio 1795 – Milano 1871)  Arco della Pace, 1838

Disegno a matita e penna rossa
Misure soggetto mm 263 × 365

Giuseppe Bramati, allievo a Brera, fu il più attivo e prolifico dei fratelli Bramati (Antonio e Luigi). Unici e interessanti documenti storici questi due disegni preparatori a matita e penna rossa, sono poi stati ripassati a secco per il trasporto sulla lastra. Da questi disegni sono state tratte le rispettive incisioni firmate Bramati dis. E inc. I due fogli presentano l’architettura ideata dall’architetto Luigi Cagnola intorno al 1807 sotto Napoleone ma terminata solo nel 1838 sotto l’Imperatore d’Austria.

Condividi contenuti